Vasco affonda Nonciclopedia: il web in rivolta e la replica.

Condividi, fai crescere BananAffair!

Davvero una pessima scelta legale quella che pare abbia portato gli avvocati del cantante a sporgere denuncia per diffamazione contro il celebre sito satirico Nonciclopedia, costringendolo ad una repentina sospensione del servizio.
I motivi del portale Wiki sono ben espressi in quella che ormai è la home-page del sito al quale si trova anche un collegamento ad una pagina assolutamente libera per lasciare commenti sulla vicenda; commenti che si contano già a centinaia.
Il web si è indignato e ha cominciato a protestare a gran voce contro la rock star al centro ultimamente di parecchie critiche. Tutto il resto l’ha fatto il tam tam. Ora tutte le maggiori testate giornalistiche riportano la vicenda e si può solo immaginare quale possa essere il danno d’immagine per Vasco Rossi.
Soprattutto perchè per togliere i contenuti (apertamente satirici) di una pagina sulla Nonciclopedia, basta richiederne la cancellazione; cosa che, a detta dello staff del sito ora bloccato, è stata offerta ai legali al loro primo contatto.

Dal canto suo il sito ufficiale di Vasco reagisce con un comunicato ufficiale che è giusto andare a leggere, contenente nuovo materiale informativo e un altro punto di vista (che di sicuro non fa mai male). Si spiega che la questione è aperta da un anno e che Vasco non ha mai chiesto la chiusura del sito, azione operata spontaneamente dallo staff di Nonciclopedia.

Commenti Da Facebook

Nessun commento.

Lascia un commento


Nome (Richiesto)

E-Mail (Richiesta)

Sito Web

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes

Il nostro uso dei cookie

Come la maggior parte dei siti web, anche noi utilizziamo i cookie per fornire un servizio personalizzato e reattivo. Utilizziamo i cookie per consentire al nostro sito web di funzionare in modo più efficiente e per migliorarne le prestazioni.
Occorre solo un ok per proseguire.
Diversamente, cliccando sulla croce, i cookie saranno disabilitati.

Cliccare per proseguireAccetto i Cookie