Tom Tom in caduta libera: colpa degli smartphone

Condividi, fai crescere BananAffair!

Forse la normale evoluzione delle cose. L’azienda produttrice di sistemi navigatori GPS Tom Tom non prevede nessuna crescita per il prossimo anno, blocco dovuto alla violenta spallata assestata dai nuovi servizi cellulari di Google, Apple e Nokia.

Questi giganti hanno infatti cominciato ad offrire servizi di navigazione stradale sempre più accurati ed aggiornati, con incredibili possibilità di sviluppo, condivisione e visualizzazione (basti pensare alla visualizzazione “satellite” su GMaps o al servizio “StreetView“).
Insomma la domanda dei clienti dovrebbe essere “Perchè comprare un navigatore se ne ho uno dentro al cellulare”?
Questa domanda ha portato alle previsioni di “stallo” presentate dal management che hanno fatto crollare il titolo del 10%.

Tom Tom si mostra comunque ottimista sbandierando nuovi investimenti su tecnologie innovative e importantissime partnership con Google e con Lancia che dovrebbero rilanciare il business: va detto, comunque, che Tom Tom continua a produrre decine di milioni di utili.

Commenti Da Facebook

Nessun commento.

Lascia un commento


Nome (Richiesto)

E-Mail (Richiesta)

Sito Web

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes

Il nostro uso dei cookie

Come la maggior parte dei siti web, anche noi utilizziamo i cookie per fornire un servizio personalizzato e reattivo. Utilizziamo i cookie per consentire al nostro sito web di funzionare in modo più efficiente e per migliorarne le prestazioni.
Occorre solo un ok per proseguire.
Diversamente, cliccando sulla croce, i cookie saranno disabilitati.

Cliccare per proseguireAccetto i Cookie