Streaming: pirateria, cultura e copyright

Condividi, fai crescere BananAffair!

Internet è il mondo della cultura condivisa, o almeno così dovrebbe essere, o meglio così è, ma ogni giorno violiamo copyright, privacy e proprietà privata.

La possibilità di accedere a contenuti online di ottima qualità ci disincentiva a spendere soldi per ottenerli, in cima alla lista ci sono, nei miei pensieri, film e telefilm seguiti da spezzoni di filmati vari, musica, cultura varia.

Quanti investimenti vanno a farsi benedire con lo streaming?

Eppure è ovvio che l’accesso a contenuti di buona qualità migliori il livello culturale.

Insomma parliamoci chiaro il plagio e lo svilimento mentale proposto dalle nostre tv pubbliche potrebbe farci regredire alle capacità cerebrali di un’alga ma è altrettanto vero che  i fondi e la voglia di produrre (materiale  sfruttato in rete e senza il ritorno economico opportuno) potrebbero finire!

Cosa fare?

Io la pagherei una cifra annuale per scaricare i  telefilm, i film i video che voglio, insomma una pay per view sul web, con il palinsesto che voglio io.

C’è già?

  • Google tv? …e dove è? Diversi produttori non la vogliono supportare perché troppo onerosa*.
  • Fastweb? ehmm,…. i contenuti li scelgono loro a me danno solo i tasti per accedere.
  • Mediaset on Demand? ma per cortesia, sono repliche ritrite di quello che trasmettono normalmente.
  • Sky full? repliche, repliche e repliche, con reality scadenti e pubblicità invadenti in mezzo alla programmazione…

Sicuramente questo non è un problema fondamentale tra i tanti che possiamo annoverare nella nostra società, ma lo diventa se consideriamo il rischio di non creare buona base culturale.

Ok non avrei mai pensato di pubblicare sta roba su BA, perdono!

Il plagio da parte di idioti “esperti di niente” che ci guardano dalle finestre televisive sta diventando un cancro, i film mai visti perché ai super mega cinema non interessano, le parole mai sentite perché sennò lo sponsor non paga.

La verità è che non si scarica (o si vede in streaming) solo perché è gratis, ma lo si fa anche perché diversamente non si potrebbe fruire di quel contenuto. E purtroppo ogni giorno buona parte di noi viola importanti copyright.


*E intanto mi basta collegare il mio mac in vga per poter vedere tutto dall’HD

**In alto l’immagine icona di Lost, una delle serie più scaricate nel Web

***Chiedo scusa a FattoreWoW e a BigMtt per aver messo la foto  della tizia sullo sfondo rosso su questo sacro sito.

Commenti Da Facebook

Nessun commento.

Lascia un commento


Nome (Richiesto)

E-Mail (Richiesta)

Sito Web

Articoli che potrebbero interessarti

In % è espresso il grado di correlazione con l'articolo di questa pagina.


Gjidea vive a Torino ed è colei che si occupa della grafica e del codice di BananAffair. Dopo essere stata CEO di You Too Videogames si è specializzata in Web Communication. Ha vissuto qualche tempo a Parigi (esperienza super entusiasmante) e ora ha aperto a Torino insieme a FattoreWow un'azienda che si occupa di comunicazione digitale. E' vegetariana, adora i gatti, molto combattiva e adora film e libri di fantascienza, primi fra tutti Asimov e Dick.

Vedi tutti gli articoli dell'autore

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes

Il nostro uso dei cookie

Come la maggior parte dei siti web, anche noi utilizziamo i cookie per fornire un servizio personalizzato e reattivo. Utilizziamo i cookie per consentire al nostro sito web di funzionare in modo più efficiente e per migliorarne le prestazioni.
Occorre solo un ok per proseguire.
Diversamente, cliccando sulla croce, i cookie saranno disabilitati.

Cliccare per proseguireAccetto i Cookie