Solidarietà e Aiuto per Haiti

Condividi, fai crescere BananAffair!

Il web è il primo e più importante fra i “sopravissuti” del tragico terremoto di Haiti.

La rete della solidarietà si è propagata sul web con una velocità spaventosa, anche più velocemente di quanto siamo già abituati a vedere. Gruppi di solidarietà su Facebook e quelli di raccolta di denaro contano già decine di migliaia di iscritti.
Ecco tanti modi di aiutare, segnalati da Twitter “Help Haiti”.

Ma in momenti come questo, non è solo al denaro che la povera gente rivolge il proprio pensiero.

Alcuni sopravissuti hanno aperto dei blog che raccolgono informazioni su chi sta bene, in modo da avvertire famigliari sparsi per il mondo.

Twitter è letteralmente  invaso di messaggi del tipo:

- “Ho sentito mio fratello, sta bene

- “Qualcuno ha notizie di danni nella zona di Belleville?

- “Le linee funzionano, chiamate ora prima che cadano di nuovo!

Internet ha garantito un flusso di informazioni altrimenti indisponibile, con impianti televisivi inagibili e le linee

Un fotogramma della chiamata di Carol Pedre.

Un fotogramma della chiamata di Carol Pedre.

telefoniche interrotte.

Anche l’ambasciata haitiana a Roma comunica con la madre patria grazie a Skype. Mentre l’ambasciatrice dichiarava che “è molto peggio di cosa si vede in tv”, ecco arrivare dal web le prime testimonianze di turisti e soccorritori. Skype è stato anche utilizzato dal DJ Carel Pedre che, collegato anche con la webcam, ha reso una terribile e toccante testimonianza di cosa aveva visto. Le scosse continuavano a scuotere la sua casa durante il video.

Un piccolo gesto di solidarietà per le vittime di questa tragedia può essere l’aggiunta di un piccolo fiocco nero sulla vostra immagine di Twitter o Facebook.

Aggiungi un fiocco nero per le vittime di Haiti.


Contatti per aiutare Haiti in maniera più “tradizionale”

Croce Rossa
Numero verde: 800.166.666
Donazione online: Causale “ Pro emergenza Haiti “ www.cri.it
Bonifico bancario: causale “ Pro emergenza Haiti” IBAN IT66-C0100503 3820 0000 0218020

Programma alimentare mondiale Onu
Posta : c/c 61559688 intestato a: Comitato Italiano per il PAM
IBAN IT45TO76 0103 200 0000 6155 9688
Banca: c/c 6250156783/83 Banca Intesa ag. 4848
ABI 03069 CAB 05196
IBAN IT39 S030 6905 1966 2501 5678 383
Donazioni online: www.wfp.org/it

Caritas Italiana
C/C POSTALE N. 347013 – Causale: “Emergenza terremoto Haiti”
Oppure tramite bonifico:
UniCredit Banca di Roma Spa, via Taranto 49, Roma – Iban: IT50 H030 0205 2060 0001 1063 119
Intesa Sanpaolo, via Aurelia 796, Roma – Iban: IT19 W030 6905 0921 0000 0000 012
Banca Popolare Etica, via Parigi 17, Roma – Iban: IT29 U050 1803 2000 0000 0011 113
CartaSi e Diners telefonando a Caritas Italiana tel. 06 66177001 (orario d’ufficio)
Donazioni online: Caritas international www.caritas.org

Commenti Da Facebook

Ci sono 2 commenti pubblicati direttamente su BananAffair

  1. Irene - 15 gennaio 2010

    Grazie per i contatti. mi stavo chiedendo come fare qualcosa di concreto :-)

  2. La guerra cablata. - 17 gennaio 2010

    [...] abbiamo già discusso nell’articolo sul rapporto tra il devastante terremoto di Haiti e Internet, ecco un nuovo aspetto estremamente interessante di nuova esperienza comunicativa generata [...]

Lascia un commento


Nome (Richiesto)

E-Mail (Richiesta)

Sito Web

Articoli che potrebbero interessarti

In % è espresso il grado di correlazione con l'articolo di questa pagina.


Nato ad Helicon, regione di Arturo il 11988 E.G. / -79 E.F. Ha studiato presso l'Università di Streeling

Vedi tutti gli articoli dell'autore

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes

Il nostro uso dei cookie

Come la maggior parte dei siti web, anche noi utilizziamo i cookie per fornire un servizio personalizzato e reattivo. Utilizziamo i cookie per consentire al nostro sito web di funzionare in modo più efficiente e per migliorarne le prestazioni.
Occorre solo un ok per proseguire.
Diversamente, cliccando sulla croce, i cookie saranno disabilitati.

Cliccare per proseguireAccetto i Cookie