Scegliere il TABLET – Quello giusto per ogni esigenza!

Condividi, fai crescere BananAffair!

Ne parlammo l’anno scorso come la piccola grande rivoluzione dei Tablet PC. Visto il successo di iPad e compagni, non potevamo avere più ragione!Ora che la scelta è così ampia, come identificare il giusto Tablet a seconda delle proprie esigenze?
Ecco la guida completa, basta poco per scegliere il Tablet PC che fa per voi!

Manca quello che cerchi? Faccelo sapere scrivendo a info@bananaffair.it!

TABLET PC, la guida completa!

Galaxy tabSamsung Galaxy  TAB

Per i lettori-viaggiatori
PRO: le dimensioni ridotte
CONTRO: scelta applicazioni ancora limitata
Ottimo per chi legge molto. Con uno schermo da 7 pollici questo tablet è fra i più ridotti in dimensioni, il che lo rende facile da maneggiare con una sola mano, su un treno affollato o in coda all’aereoporto. L’ottimo prezzo di vendita, sotto i 500€ lo rende un buon concorrente all’iPad. La funzionalità è ottima, l’ebook reader pre-installato davvero eccellente.

Blackberry Playbook

Per i Blackberry-maniaci
PRO: piccolo e comodo da portare. Ottima riproduzione video.
Blackberry playbookCONTRO: i menu. Si dice non siano per niente facili da navigare

Arriverà in Europa solo in estate, in Italia chissà, quindi non ci sono ancora dati sul prezzo di vendita. Si propone come la migliore scelta per i pendolari, si tiene comodamente nella tasca della giacca e non deluderà quelli che già non fanno più a meno del loro Blackberry. Un buon web browser, ottime funzionalità di intrattenimento come la riproduzione video in alta definizione. Per i fissati del Blackberry, avrete in grande le funzioni email e messenger che tanto adorate.

Lenovo Slate

Lenovo SlateDa Tablet a Laptop
PRO: batteria di lunghissima durata e schermo eccellente
CONTRO: difficile da maneggiare senza lo Stylus

Un Tablet pc che usa sistema operativo Microsoft. Appare solido e anche piacevole nel design. Ci sono diverse perplessità su un sistema Windows che non è proprio ottimale su un tablet, forse per questo è venduto con uno stylus, cioè un case che lo trasforma in un laptop pc, per coloro che si sentono stressati per la poca accuratezza della funzione touch screen.

Motorola Xoom

Motorola XoomPer Googolisti ed Androidiani
PRO: estrema usabilità
CONTRO: meno app dell’iPad per il momento
Decisamente uno dei migliori concorrenti del cugino iPad, è veloce, ha molte app disponibili (ma meno dell’Apple) ed è il primo Tablet a fare uso di Android Honeycomb, ultima versione del il sistema operativo open source di Google. Lo schermo da 10 pollici lo rende un buono strumento di lettura, le due videocamere integrate ne fanno un compagno di viaggio utile per quanti vogliono tenersi in contatto tramite video chiamata. Prezzo e uscita da concordarsi, comunque fine del 2011.

Samsung TX100

Per scrittori  e nostalgici del laptop
PRO: design unico, tastiera fisica integrata
Samsung TX100CONTRO: un po’ spesso.

L’ibrido tablet/laptop con cui Samsung dimostra un interessante diverso approccio rispetto agli altri tablet .
A prima vista un po’ cicciotto, si spiega subito il segreto quando la tastiera fisica slitta da sotto il vostro TX100. Ospita un sistema operativo Windows, il che lo rende ancora più simile al portatile che già conosciamo.
Davvero perfetto per scrittori di email, documenti o anche studenti. Schermo da 10 pollici bello luminoso.
Disponibile da Marzo.

Amazon Kindle

Amazon KindlePer lettori. E nient’altro.
PRO: la batteria dura tanto che ci si dimentica che ne ha una.
CONTRO: fa solo una cosa. Anche se la fa bene.

Schermo da 6 pollici, in bianco e nero. E’ vero che è soltanto un ebook reader, e non un vero e proprio tablet, ma in quanto reader è eccezionale. Sembra di leggere su carta, lo schermo non stanca gli occhi e non riflette nemmeno se leggiamo dalla spiaggia in pieno sole. Accede alla vostra personale libreria online, questo significa che i vostri libri sono salvati non sul Kindle ma online, accessibili dal pc, dal telefono o da un altro kindle se necessario. Decisamente più economico, rimane sotto i 200€ e scenderà ancora.

Panasonic Viera

Panasonic Viera TabletPer chi non può fare a meno della TV.
PRO: grande integrazione con la TV ( se Panasonic)
CONTRO: costosissimo per essere in fin dei conti un telecomando!

4 pollici, 7 pollici, 10 pollici. Questa la scelta in quanto dimensioni per il nuovo smart telecomando che usa Android come sistema operativo. Da accesso a contenuti TV online ma è più un Tablet da salotto che uno utile sul bus o in riunione. Intorno ai 150€.

Apple iPad

Unico. Se vi piacciono i prodotti Apple
Apple iPadPRO: decisamente il migliore tablet visto finora
CONTRO: un po’ troppo grosso per una metro affollata, attira l’attenzione appena lo tirate fuori.

Con i suoi 9.7 pollici, l‘iPad è ancora il miglior tablet visto finora. La batteria dura, come per tutti i prodotti Apple.
L’approccio è quello tipico Apple quindi aspettatevi un Tablet che assomiglia al vostro iPhone o al vostro Mac.
Si vocifera di una nuova versione in arrivo. Speranze, credo invane,  che l‘iPad 2 costi un po’ meno degli attuali circa 600€.

Sony S1 Playstation Tablet

Per videogiocatori incalliti
Di un
Playstation Tablet marchiato Sony si è vociferato molto alla recente conferenza sul Mobile di Barcellona. A sentire la rivista Engadget, monterà Android Honeycomb ed avrà display da 9,4 pollici di risoluzione 1280 x 800 pixel; Molto simile all’iPad dunque. Sarà questa una alternativa all’attuale PSP? Sony preferisce non commentare, per il momento.

Commenti Da Facebook

Ci sono 4 commenti pubblicati direttamente su BananAffair

  1. Simone - 21 febbraio 2011

    Guarderei anche al successore del Galaxy Tab, (http://www.engadget.com/2011/02/13/samsung-galaxy-tab-10-1-official-tegra-2-honeycomb-dual-camer/) in quanto è vero che è un 10.1″ contro i 7″ del predecessore (che gli conferiscono il PRO delle dimensioni nell’articolo qui sopra), ma a mio avviso se la può giocare tranquillamente con il Motorola Xoom mantenendo però un prezzo più competitivo (lo Xoom, per la cronaca, è stato prezzato a 800$). Da non dimenticare anche tutta la serie degli Archos che sono meno “famosi” dei loro fratelli Androidiani ma fuori dall’Italia godono di una buona community. Inoltre, da non è da dimenticare che anche Dell ha parecchi dispositivi pianificati nella sua roadmap del 2011.

  2. FattoreWoW - 21 febbraio 2011

    Vero vero…inoltre il Galaxy Tab attuale scatta in troppe situazioni. Tipo nel rendering delle pagine web e nella gestione delle foto: un vero peccato. Speriamo che con un buon aggiornamento possano potenziare l’esperienza utente.
    Comunque sono rimasto piacevolmente colpito del Lenovo. L’idea è davvero gagliarda. Due dispositivi che si incastrano e offrono Android e Windows 7 rispettivamente sul tablet e sul netbook. unico neo: ho visto un video e anche qui l’interfaccia grafica e la risposta ai comandi sembravano terribilmente lenti. Così non si va da nessuna parte. E’ anche vero che il video in questione presentava ilo tablet in beta. Speriamo!

  3. TheBigMtt - 21 febbraio 2011

    A proposito di Dell, vedo le pubblicita’ in Metropolitana del nuovo modello che si gira e diventa un laptop.
    Solo mi chiedo, ma l’utilita’ principale di un tablet non e’ appunto che e’ piu’ piccolo? Se e’ spesso uguale, allora e’ solo proprio un laptop con touch screen! Portati dietro una tastiera USB a questo punto :-)…

    Personalmente, aspetto che esca un tablet con incorporato un piccolo smartphone che sparisca in uno scomparto laterale. Allora si che lo considerero’ davvero!

  4. Eco-pad, il tablet senza caricatore. | BananAffair.it - 25 luglio 2011

    [...] concetto che sta dietro all’eco-pad è molto semplice: un tablet PC che si autoricarica, facendo a meno del carica batteria o della luce del [...]

Lascia un commento


Nome (Richiesto)

E-Mail (Richiesta)

Sito Web

Articoli che potrebbero interessarti

In % è espresso il grado di correlazione con l'articolo di questa pagina.


Nato ad Helicon, regione di Arturo il 11988 E.G. / -79 E.F. Ha studiato presso l'Università di Streeling

Vedi tutti gli articoli dell'autore

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes

Il nostro uso dei cookie

Come la maggior parte dei siti web, anche noi utilizziamo i cookie per fornire un servizio personalizzato e reattivo. Utilizziamo i cookie per consentire al nostro sito web di funzionare in modo più efficiente e per migliorarne le prestazioni.
Occorre solo un ok per proseguire.
Diversamente, cliccando sulla croce, i cookie saranno disabilitati.

Cliccare per proseguireAccetto i Cookie