La Play Station Network è ripartita.

Condividi, fai crescere BananAffair!

Alla fine dopo magoni, crisi e accuse, questa domenica sul sito playstation.com è stato comunicato che i servizi della martoriata Play Station Network verranno pian piano ristabiliti. “Evvia!” escalmano con un coro unisono tutti gli utenti PlayStation.
Come possiamo immaginare, però, Sony non ha potuto fare finta di niente e riabilitare il servizio dopo aver fatto parlare così tanto di se. E soprattutto dopo essersi fatta rubare i dati di più 70 milioni di clienti fiduciosi.

Nel comunicato stampa si legge che Sony prima di tutto è rammaricata per i disagi e la frustrazione provocati ai suoi clienti, poi, dopo aver accennato al crescente numero di attacchi informatici, snocciola le nuove misure di sicurezza intraprese dall’azienda Giapponese.

Siamo consapevoli dell’importanza di riportare i nostri servizi online, ma non vogliamo affrettare i tempi rischiando di non effettuare test completi ed efficaci delle nostre misure di sicurezza migliorate. La sicurezza dei consumatori resta la nostra priorità principale.” conclude Kazuo Hirai, Executive Deputy President di Sony.
Del resto, un errore classico è quello di essere accecati dalla foga di ripristinare un servizio tralasciando errori che, in questo caso particolare, sfocerebbero in problemi irreparabili.

Il comunicato termina con le istruzioni per ripristinare la propria password, azione possibile sia attraverso la PS3 che attraverso un log-in sul sito ufficiale.

Ultima riflessione: riuscirà Sony a riconquistare i suoi utenti? La mia risposta è: SI. La gente dimentica e ha bisogno di “Entertainment“.

Come si lesse dopo la morte di Bin Laden:

E’ morto Bin Laden: è incredibile cosa siano capaci di fare gli americani quando non possono giocare alla Play Station“.

Commenti Da Facebook

C'è 1 commento pubblicato direttamente su BananAffair

  1. Sony chiede scusa regalando giochi: contrastanti le reazioni. | BananAffair.it - 21 maggio 2011

    [...] ha deciso di chiedere scusa oltre che a parole anche a fatti. Ha quindi confermato che ci sarà un “pacchetto” per chiedere scusa e [...]

Lascia un commento


Nome (Richiesto)

E-Mail (Richiesta)

Sito Web

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes

Il nostro uso dei cookie

Come la maggior parte dei siti web, anche noi utilizziamo i cookie per fornire un servizio personalizzato e reattivo. Utilizziamo i cookie per consentire al nostro sito web di funzionare in modo più efficiente e per migliorarne le prestazioni.
Occorre solo un ok per proseguire.
Diversamente, cliccando sulla croce, i cookie saranno disabilitati.

Cliccare per proseguireAccetto i Cookie