Il limone spremuto: LimeWire chiude.

Condividi, fai crescere BananAffair!

Un giudice newyorkese ha emesso la sentenza definitiva che mette la parola “fine” al servizio offerto dal famoso LimeWire, client P2P basato su Gnutella. L’intera industria discografica continua a combattere senza indugi chiunque venga considerato un concorrente sleale che si arricchise infrangendo qualsiasi diritto d’autore. LimeWire ha già espresso la volontà di continuare il servizio erogando file a pagamento, ma questa manovra ricorda quelle già effettuate senza grande successo dal più famoso Napster dei tempi che furono. Ora recandosi sulla home page di LimeWire viene impedito il download dell’applicazione dall’avviso legale che potete vedere qui sopra.

Commenti Da Facebook

C'è 1 commento pubblicato direttamente su BananAffair

  1. Tweets that mention Il limone spremuto: LimeWire chiude. « BananAffair.it -- Topsy.com - 28 ottobre 2010

    [...] This post was mentioned on Twitter by BananAffair, Alberto Cabodi. Alberto Cabodi said: Il limone spremuto: #LimeWire chiude. Non credo che nessuno utilizzerà il servizio a pagamento – @BananAffair http://t.co/bSADIsN [...]

Lascia un commento


Nome (Richiesto)

E-Mail (Richiesta)

Sito Web

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes

Il nostro uso dei cookie

Come la maggior parte dei siti web, anche noi utilizziamo i cookie per fornire un servizio personalizzato e reattivo. Utilizziamo i cookie per consentire al nostro sito web di funzionare in modo più efficiente e per migliorarne le prestazioni.
Occorre solo un ok per proseguire.
Diversamente, cliccando sulla croce, i cookie saranno disabilitati.

Cliccare per proseguireAccetto i Cookie