Google: Discover Music

Condividi, fai crescere BananAffair!

Google Discover Music

Vogliamo parlare ancora di Google? Ovvero dobbiamo per forza parlare ancora di Google?

A quanto pare si!

Cioè: Google, con la sua grafica minimalista è entrato nel business della musica online, anche se per ora è limitato agli Stati Uniti. Ma lo sappiamo tutti, big G non ha molte frontiere.

Google Discover Music, visibile alla pagina http://www.google.com/landing/music/ permetterà a noi internauti di cercare una qualsiasi informazione musicale su un autore, dalla titolo della canzone, all’album con la possibilità di accedere direttamente al play dalla pagina di ricerca.

Tutto molto semplice, si digita il nome dell’artista o del gruppo e grazie a Discorver Music si potrà riprodurre il brano direttamente dalla pagina dei risultati di  ricerca!

Al motore musicale si sono uniti dei partner, già presenti sul mercato a cui Google darà più visibilità e potere finanziario.

Come ho detto l’accesso con le modalità che potrete vedere nel video è limitato ai soli Usa per ora, quello che sono proprio curiosa di vedere è come gestiranno la questione dei diritti d’autore. Un misto tra curiosità e timore.
Insomma, l’industria musicale non si è ancora seriamente impegnata a risolvere il problema dei costi, cosa che gli editori cartacei hanno affrontato da tempo con le versioni “economic”, “pocket” “best seller”, sostenendo invece che i supporti costino troppo (ok, ci vogliamo credere davvero?).

Alcuni artisti hanno abbassato i prezzi, ma sono gocce nel mare.

Quando precisamente l’approccio alla musica sarà più culturale? Magari con l’iva al 4% assolta dall’editore, come per i libri, anzichè il 20% dei cd pagata dai consumatori.

Se Google la vincerà, anche in questo caso, potrà essere considerato un passo avanti.

Ma è possibile che se non si muove “Golia” non cambi nulla?

E poi il timore, legittimo, è: dovremo trovare un “Davide” per evitare che “Golia” che ci mangi tutti?

Commenti Da Facebook

Nessun commento.

Lascia un commento


Nome (Richiesto)

E-Mail (Richiesta)

Sito Web

Articoli che potrebbero interessarti

In % è espresso il grado di correlazione con l'articolo di questa pagina.


Gjidea vive a Torino ed è colei che si occupa della grafica e del codice di BananAffair. Dopo essere stata CEO di You Too Videogames si è specializzata in Web Communication. Ha vissuto qualche tempo a Parigi (esperienza super entusiasmante) e ora ha aperto a Torino insieme a FattoreWow un'azienda che si occupa di comunicazione digitale. E' vegetariana, adora i gatti, molto combattiva e adora film e libri di fantascienza, primi fra tutti Asimov e Dick.

Vedi tutti gli articoli dell'autore

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes

Il nostro uso dei cookie

Come la maggior parte dei siti web, anche noi utilizziamo i cookie per fornire un servizio personalizzato e reattivo. Utilizziamo i cookie per consentire al nostro sito web di funzionare in modo più efficiente e per migliorarne le prestazioni.
Occorre solo un ok per proseguire.
Diversamente, cliccando sulla croce, i cookie saranno disabilitati.

Cliccare per proseguireAccetto i Cookie