Differenza fra Tv LCD, LED e Tv 3D

Condividi, fai crescere BananAffair!

Lcd, Plasma, LED, televisori 3d, ultrapiatti, retroilluminati…. Ce n’è talmente tanti che inizi a fare confusione? Eccoli spiegati i nuovi televisori in poche righe! I TV LCD, tecnologicamente parlando, non sono poi molto diversi da quelli LED. Ma in quanto prestazioni… bè si! Entrambi utilizzano un pannello a cristalli liquidi che da solo non emette luce. E la differenza tra LCD e LED sta proprio qui. Se i primi sono retroilluminati da “lampadine”, gli LED Tv sono, appunto, illuminati da dei LED. La differenza in prestazioni nasce dal fatto che i LED restano spenti nelle zone scure dell’immagine, aumentando il contrasto e diminuendo di molto i consumi. Ma in quanto al nome… bè, trattasi di una furbata di casa Samsung che l’ha messo sul mercato con un nome del tutto nuovo quando si tratta invece di una piccola modifica agli LCD tradizionali. E fate ben attenzione a quando usciranno gli OLED, che gli assomigliano nel nome, ma sono tutta un’altra cosa!

Presto anche gli occhiali non serviranno più per il cinema 3D

Presto anche gli occhiali non serviranno più per il cinema 3D

Poi ci sono le TV 3D. Che al momento sono forse ancora una cosa da impallinati (non mi vedo la casalinga indossare gli occhialini quando accende la tv solo per compagnia) ma sembra che ben presto arriveranno con tridimensionalità multiangolare (ve la chiameranno 4D, ma sempre 2 dimensioni sono!) e senza necessità degli occhiali. Il funzionamento è semplice: i nostri televisori possono solo visualizzare immagini a 2D. Come i nostri occhi presi singolarmente. Per dare l’impressione della profondità occorre quindi che vi siano immagini con 2 angolazioni diverse, e che ognuno dei due occhi veda solo quella destinata a lui. E per fare questo, intervengono appunto gli occhiali 3d, che fungono da filtro e senza i quali i due livelli di immagine appaiono confusi e sovrapposti. Ho personalmente visto un televisore 4D che funziona senza occhialini, sebbene siano ancora in fase di sviluppo. E’ vero, funziona… ma non lo cambio assolutamente per un Full HD!!

Commenti Da Facebook

Ci sono 3 commenti pubblicati direttamente su BananAffair

  1. Alfonso - 29 gennaio 2011

    Ciao, mi sto interessando alla questione tv tridimensionale, quello che non è assolutamente chiaro in tutti gli articoli che ho letto( e sono tanti fidati ) è se per vedere la tridimensionalità a casa con gli occhialini polarizzati bisogna dotarsi di qualche particolare filtro da porre sul monitor, oppure no. Leggevo che gli LCD sono sostanzialmente a luce polarizzata, quindi uno pensa basta avere il player giusto e impostare la frequenza a 120Hz , uno mette gli occhialini ed è fatta… E’ così o no? Sky ha un canale 3d hd, ma di cosa si tratta realmente? la solita e storica tecnica degli occhialini a lenti colorate o bisogna usare le lenti polarizzate?

    Grazie

  2. FattoreWoW - 30 gennaio 2011

    Ciao Alfonso!
    Allora la tua domanda è molto tecnica e quindi è probabile che tu ne sappia più di me.
    Non ho sentito di filtri sulla tv, del resto guardando un film in 3d senza gli appositi occhialini, ti trovi a ricevere delle immagini sdoppiate (almeno questo è successo a me).
    Comunque sono in produzione tecnologie 3d che non necessitino il supporto di occhiali, come per uno dei due schermi del nuovo Nintendo DS che uscirà a breve. Quello mi affascina davvero. Anche perchè a ruota seguiranno monitor, tv e, perchè no, schermi di cellulari.

    Scusa se non sono riuscito ad essere più esaustivo (o se non lo sono stato per niente), ma davvero non sono un tecnico!

  3. FattoreWoW - 30 gennaio 2011

    Ah, per Sky c’è bisogno di avere un decoder HD e la TV 3d predisposta. Quindi nessuna lente colorata, solo la tecnologia che ti offre la tv che hai comprato.

Lascia un commento


Nome (Richiesto)

E-Mail (Richiesta)

Sito Web

Articoli che potrebbero interessarti

In % è espresso il grado di correlazione con l'articolo di questa pagina.


Nato ad Helicon, regione di Arturo il 11988 E.G. / -79 E.F. Ha studiato presso l'Università di Streeling

Vedi tutti gli articoli dell'autore

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes

Il nostro uso dei cookie

Come la maggior parte dei siti web, anche noi utilizziamo i cookie per fornire un servizio personalizzato e reattivo. Utilizziamo i cookie per consentire al nostro sito web di funzionare in modo più efficiente e per migliorarne le prestazioni.
Occorre solo un ok per proseguire.
Diversamente, cliccando sulla croce, i cookie saranno disabilitati.

Cliccare per proseguireAccetto i Cookie