Nintendo DS: la console più venduta nella storia negli Stati Uniti

Condividi, fai crescere BananAffair!

Molti potevano puntare su qualche console più grossa, o magari sulla più aggressiva PSP, ma i dati parlano chiaro. Con più di 47 milioni di pezzi venduti dal 2004, la Nintendo DS si attesta come la console in assoluto più venduta negli Stati Uniti di sempre.

L’azienda giapponese ha saputo conquistare un vastissimo pubblico (in parte quasi mai esplorato come quello femminile) con la qualità dei giochi e dell’esperienza utente. Ora promette grande innovazione tra febbraio e marzo di questo anno con l’uscita della nuova console portatile che permetterà la visualizzazione dello schermo in 3d senza l’ausilio di occhiali speciali. Sicuramente un’innovazione interessante che però non permette a Nintendo di dormire sonni tranquilli. Infatti i competitor sono molti, agguerriti e sparpagliati su vari fronti: dalla Microsoft che con Kinect sta riscuotendo un buon successo, a Sony che non demorde nè con la PS tantomeno con PSP, fino all’inaspettata Apple che con iPhone, iPad e iPod sta riscrivendo le regole del mobile gaming.

Commenti Da Facebook

C'è 1 commento pubblicato direttamente su BananAffair

  1. Tweets that mention Nintendo DS: la console più venduta nella storia negli Stati Uniti « BananAffair.it -- Topsy.com - 11 gennaio 2011

    [...] This post was mentioned on Twitter by BananAffair, Alberto Cabodi. Alberto Cabodi said: #Nintendo DS: la console più venduta nella storia negli Stati Uniti – http://t.co/xwnjFih [...]

Lascia un commento


Nome (Richiesto)

E-Mail (Richiesta)

Sito Web

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes

Il nostro uso dei cookie

Come la maggior parte dei siti web, anche noi utilizziamo i cookie per fornire un servizio personalizzato e reattivo. Utilizziamo i cookie per consentire al nostro sito web di funzionare in modo più efficiente e per migliorarne le prestazioni.
Occorre solo un ok per proseguire.
Diversamente, cliccando sulla croce, i cookie saranno disabilitati.

Cliccare per proseguireAccetto i Cookie