A volte ritornano (i videogiochi).

Condividi, fai crescere BananAffair!

Ed ecco che sulla scena internazionale rifanno capolino, o meglio stanno continuando a fare capolino, vecchi titoli videoludici.

C’è chi lo fa in modo innovativo, come Fallout, sconvolgendo il gameplay e proponendo in sostanza un gioco completamente nuovo, e chi ripropone lo stesso stile di gioco aggiornandolo con effetti grafici, come Street Fighter.

Ma qui vogliamo parlarvi, e farvi vedere le prime, di due titoli che hanno davvero segnato la mia giuventù e quella di molti altri.

Partiamo da Mortal Kombat, eterno rivale di Street Fighter, molto più realistico e crudele, con schizzi di sangue e con le gloriose “FATALITY!” che tutti cercavano di fare. Ebbene sta per uscire il nuovo capitolo della saga che , cari miei, non sarà molto diverso da quello a cui eravamo “solei” giocare da bambini. Certo la grafica è migliorata, ci sono nuovissime combo oltre che la nuova visione x-ray (che permette di vedere in fatality quali sono le conseguenze del nostro attacco sulle ossa dell’avversario) e soprattutto SubZero è stato sostituito da suo fratello…SubZero.

E quindi troviamo tutti i personaggi che hanno reso celebre la saga, dal già citato SubZero, al suo alter ego arancione Scorpion, fino a quello sbruffone Cage. Insomma un bel tuffo nel passato.

Ecco la presentazione di SubZero.

Ancora più storico potrebbe essere il ritorno di uno dei videogiochi “più attesi” della storia. Questo videogioco è stato infatti annunciato nel…1997, prima della nascita di Google. Fino ad adesso solo inutili speranze dei fan e tante scuse. Di chi stiamo parlando? Ma di Duke Nukem ovviamente, l’irresistibile omone muscoloso dalla voce roca che aveva sconvolto i giochi in 3d.
Il gioco pare abbia mantenuto la strafottenza del titolo originale con tanto di prostituzione, frasi politically scorrect e naturali bisogni fisiologici.

Ecco il trailer ufficiale.

Commenti Da Facebook

Nessun commento.

Lascia un commento


Nome (Richiesto)

E-Mail (Richiesta)

Sito Web

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes

Il nostro uso dei cookie

Come la maggior parte dei siti web, anche noi utilizziamo i cookie per fornire un servizio personalizzato e reattivo. Utilizziamo i cookie per consentire al nostro sito web di funzionare in modo più efficiente e per migliorarne le prestazioni.
Occorre solo un ok per proseguire.
Diversamente, cliccando sulla croce, i cookie saranno disabilitati.

Cliccare per proseguireAccetto i Cookie